Timber by EMSIEN-3 LTD
Attualità

Un’iniziativa organizzata dalla polizia di stato, dalle fiamme oro e dalla federazione italiana di nuoto per una maggiore consapevolezza del mare, per formare, educare e insegnare i principi di legalità indirizzata agli adolescenti che abitano in quartieri difficili, tra Napoli e la città metropolitana. L’alternativa c’è e bisogna offrirla. Questi i principi che hanno spinto alla creazione del progetto «Nuotiamo insieme a Mappatella Beach».

by -
52

Corse soppresse, autobus in sostituzione di altri per coprire delle tratte, ritardi, disservizi, attese. Tutto questo in pieno agosto. La situazione trasporti di Anm in questo momento crea disagi e problemi, a molti cittadini. Sono molti gli abitati rimasti in città perché ormai le lunghe vacanze se le possono permettere solo in pochi e sono tanti i turisti in giro per le strade. I loro pareri sulla questione dei servizi risultano discordanti

by -
69

Oggi è il 24 dicembre per i napoletani. I tifosi aspettano di aprire il proprio regalo. Sta per arrivare Babbo Natale che però non veste di rosso e ha la barba lunga, ma dovrebbe indossare una divisa azzurra e avere i capelli lunghi. Stiamo parlando di Edinson Cavani, giocatore in forze al psg, ma visto e rivisto più volte dalle parti del Vesuvio. E ai tempi dei social network è facile alimentare i sogni. C’è chi invia foto del Matador a cena sul lungomare, chi è sicuro di averlo visto affacciato al balcone dell’Hotel Vesuvio e chi invece mostra la sua carta di imbarco. La data è quella di oggi, 9 agosto 2018. E’ un gioco, è il caldo a fare brutti scherzi o magari Edinson Cavani arriva davvero? Certo è che i napoletani scalpitano, facile alimentare sogni e speranze ricordando i bei tempi in cui il Matador esultava sui campi di tutta Italia forte di quei 104 goal difficili da dimenticare. Ed ecco che se il Psg non cita Cavani nel video dei reduci dal mondiale in Russia, allora è vero, Cavani viene a Napoli. Se le magliette del Napoli non si trovano è perché le hanno ritirate per mettere di nuovo in vendita con il nome di Cavani sulla schiena. Cavani è ad Agropoli, Cavani è a Capri, Cavani di qua, Cavani di là. Napoli è in preda alle allucinazioni, aspetta il ritorno del figlio prodigo e non ammette scuse. Non ascolta il presidente che dice che CAVANI non verrà. Non è possibile, è una strategia per depistare. L’attesa è finita. Ora o mai più diceva il vecchio saggio. Perché all’aeroporto hanno anche preparato il comitato di benvenuto. Ma chissà che non si debba aspettare mezzanotte quando Babbo Natale scende dal camino per dispensare doni. Solo forse allora sapremo se i sogni son solo desideri, o posso davvero diventare realtà.

by -
45

Dieci mesi in carcere o lavorare gratis, per sei mesi, per il comune di Napoli. La scelta è stata lasciata a un parcheggiatore abusivo trovato dai carabinieri mentre prestava servizio davanti all’ospedale Cardarelli. Le forze armate lo hanno arrestato e condotto in caserma. L’uomo, un 34enne di Qualiano, già noto ai militari, era già stato il destinatario del DACUR, ovvero del divieto di accesso alle aree urbane che servirebbe ad allontanare gli abusivi dalle zone dove solitamente si svolgono le attività illegali. Poi il processo per direttissima. Arresto convalidato e sentenza di condanna: 10 mesi di reclusione con pena sospesa. Pochi giorni fa tre abusivi erano stati arrestati dalla polizia municipale per resistenza, minacce, lesioni e danni degli ausiliari della sosta però questa è la prima volta che si sia verificata questa possibilità; una decisione del giudice che potrebbe divenire un modello da applicare. A sottolinearlo è Francesco Emilio Borrelli dei Verdi, da sempre in lotta contro i parcheggiatori abusivi e curatore di un dossier sul tema. “Una sentenza da prendere a esempio, sarebbe giusto che lavorasse gratis assistendo i malati” poi Borrelli continua: “e rappresenta, nei fatti, una condanna ai lavori forzati”.

by -
47

Al prossimo congresso degli Italiani nel mondo che si terrà a Matera dal 5 al 7 ottobre prossimi per sottolineare le tipicità e le tradizioni delle regioni italiane, la Campania ad avere un ruolo di primo piano. Non è un caso, infatti, che proprio in questa regione siano state aperte contemporaneamente due sedi: a Napoli in via G. Porzio, Isola G1 del Centro Direzionale, scala, interno 65, e a Salerno in Via Santa Marina, 48.

by -
41

Ritrova il sorriso, il Napoli. Dopo la batosta di Dublino contro il Liverpool (5-0) gli azzurri battono il Borussia Dortmund a San Gallo nel penultimo test prima dell’inizio del campionato (l’ultimo sabato con il Wolfsburg). Ancelotti rivoluziona la formazione rispetto alla manita subita dai reds e punta sula coppia Maksimovic-Chiriches al centro della difesa, con Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra, mentre a centrocampo la regia è in mano a Diawara, con Allan e Rog esterni, e il tridente con Verdi e Ounas al servizio di Milik. In porta c’è Karnezis che dopo il disastro contro il Liverpool si sveglia e salva in almeno due occasioni la porta azzurra. Ma cosa ne pensano i tifosi?

321 milioni disponibili, 23 mila case popolari da ristrutturare tra Nord e Sud ma il governo e le regioni litigano e il rischio è che salti tutto. Il piano nazionale case popolari crea un’ulteriore discrepanza nello stivale,. Più fondi per Lombardia, veneto e Sicilia a danno di Puglia, Basilicata, Campania e Piemonte che sono anche le regioni maggiormente interessate al problema. Oggi a Roma un nuovo vertice per fare il punto sulla situazione e modificare il provvedimento.

L’azienda napoletana mobilità sospende definitivamente 5 linee su 18. Erano state congelate per la pausa estiva ma non saranno ripristinate. Altre 14 linee subiranno modifiche. La zona ospedaliera di Napoli però vedrà potenziato il servizio con due mezzi in supporto alla navetta 143. Eav invece si prepara a una maxi-selezione: entro l’estate prossima si prevede l’assunzione di 350 persone.

ULTIME NOTIZIE

38
Il ferragosto a Napoli è scandito da ombrelli, maglioncini, scarpe chiuse e forti piogge. Il lungomare partenopeo diventa un set dai colori autunnali e...