Timber by EMSIEN-3 LTD
Seguici su Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/SIcoMunicazione
Attualità

by -
16

La cucina mediterranea non perde colpi: l’ Accademia MedEATerranea ha siglato presso la sua sede nella Mostra d’ Oltremare di Napoli un protocollo d’ intesa con le Università di Siena e dell’Aquila per sviluppare attività di formazione enogastronomica divulgazione e ricerca scientifica sulla dieta mediterranea. Spiega il Presidente dell’Accademia, Massimiliano Quintiliani: “Si tratta di due protocolli d’intesa per attività di Divulgazione e Comunicazione Scientifica firmati da Medeaterranea con il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia dell’Università di Siena e con il Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell’ Ambiente dell’Università dell’Aquila. Cercheremo di trovare tutte quelle attivita’ divulgative, scientifiche ed istituzionali che serviranno agli studenti ed ai futuri chef e gastronomi della cucina mediterranea”. Annunciato anche l’ avvio di un Master di Alta Formazione destinato ai futuri manager della ristorazione presentato dalla Professoressa Adele Caldarelli, direttore del Demi (Dipartimento Economia, Management e Istituzioni della Federico II di Napoli).

by -
23

Focus sulle Maxi emergenze. Un convegno che nasce dalla necessità di aprire un canale di comunicazione tra le istituzioni e i cittadini per informare sui disastri ambientali causati dall’uomo o legati a fenomeni naturali.  Far conoscere le cause, capire cosa fare in momenti di panico, come gestire le emergenze e cercare soluzioni.  La regione Campania in questo momento rappresenta una delle regioni particolarmente a rischio sia per il Vesuvio sia  per l’area flegrea e proprio per questo è necessario parlarne, come ha spiegato il prefetto di Napoli Carmela Pagano, intervenuta al convegno insieme a, tra gli altri, Giuseppe Noschese, presidente IDMA e direttore dell’ Unita’ Operativa Trauma Center del Cardarelli, il Questore di Napoli, Antonio De Iesu e Carmine De Pascale, consigliere regionale e precedentemente generale dell’ esercito.

by -
35

Dopo i disagi dovuti alla chiusura della Galleria Laziale ed alla mancata applicazione del doppio senso di marcia nella Galleria Quattro Giornate, il sindaco De Magistris dichiara che la prima potrebbe gia’ essere riaperta al traffico nel weekend, da sabato mattina per la precisione. Oggi e’ previsto un incontro con la ditta che sta eseguendo i lavori di manutenzione per cercare di anticipare la riapertura di un’ arteria di collegamento fondamentale per il collegamento tra la zona occidentale della citta’ ed il centro. “Sarebbe un risultato straordinario, abbiamo impiegato 10 giorni a fronte dei 30 previsti”. Con la riapertura anticipata della Laziale, diventerebbe praticamente inutile il doppio senso della Quattro Giornate, il cui dispositivo gia’ adottato formalmente, non e’ stato ancora applicato a causa dell’ ultimazione della relativa segnaletica, come ha spiegato l’ Assessorato alla Mobilita’.

 

by -
97

l’INPS indice un concorso pubblico per 365 posti di analista di processo-consulente professionale. Con questa procedura concorsualesi avvia il reclutamento di funzionari su tutto il territorio nazionale, ma presso i Ministeri competenti sono in corso le procedure che potranno consentire l’ampliamento dei posti a disposizione fino a oltre mille. Tra i requisiti per l’ammissione al concorso è prevista la laurea magistrale/specialistica nelle discipline previste dal bando: scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza e teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica.

 

by -
107

Nella Chiesa di Sant’ Anna dei Lombardi di Napoli, l’ Arma dei Carabinieri ha celebrato la sua patrona, La Beata Vergine Maria Virgo Fidelis, con una messa officiata dall’ Arcivescovo di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe. Alla cerimonia e’ intervenuto il Comandante Interregionale Carabinieri Regione dell’ Etiopia meridionale “Ogaden”, Generale di Corpo d’ Armata, Giovanni Nistri, il quale ha ricordato l’ eroico fatto di armi conclusosi il 21 novembre 1941 durante la seconda guerra mondiale in Africa Orientale. “Un intero battaglione di carabinieri dimostrando profondo amor di Patria e granitica fedelta’ al giuramento prestato si immolo’ per impedire l’ avanzata nemica”, ha sottolineato il Comandante. Nel 1949, nel ricordo di questo episodio, il Pontefice Pio XII decise di proclamare la Beata Vergine Maria Virgo Fidelis Patrona dell’ Arma fissando proprio al 21 novembre la data della ricorrenza. La cerimonia si e’ conclusa con la celebrazione della “Giornata dell’ Orfano”, in occasione della quale sono stati consegnati riconoscimenti ad 11 giovani orfani residenti in Campania particolarmente distintisi negli studi, assistiti dall’ Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’ Arma dei Carabinieri, ente morale che dal 1948 grazie al contributo volontario di tutti i Carabinieri sostiene nella crescita e nell’ istruzione gli orfani dei militari dell’ Arma mediante l’ elargizione di sussidi.

by -
88

Sciopero nazionale dei tassisti ieri dalle 8 alle 22 per protestare contro le misure che di fatto deregolamentano il settore aprendo il mercato alle multinazionali ed a concorrenti come Uber. Secondo Ciro Langella (Uti) l’ adesione a Napoli e’ stata pressoche’ totale. Una delegazione di tassisti napoletani si e’ recata a Roma per unirsi al presidio davanti al Ministero dei Trasporti. A causa dell’ agitazione, forti disagi in citta’ nei pressi dell’ aeroporto, stazione centrale e stazione marittima e nei trasporti pubblici: affollatissima la linea 1 della Metro (peraltro temporaneamente ferma a causa di un pacco sospetto ritrovato sulla banchina della stazione di Piazza Garibaldi, poi rivelatasi una borsa frigo).

by -
345

La Galleria Laziale e’ chiusa per lavori per almeno un mese ma le coordinate del piano traffico di emergenza sono gia’ tracciate. A confermarlo e’ il sindaco De Magistris: “Stiamo lavorando per cercare di arrivare alle migliori soluzioni possibili nel piu’ breve tempo possibile e nelle condizioni di sicurezza che devono essere garantite”. Il piano prevede i due sensi di marcia della Galleria delle Quattro Giornate, il potenziamento del trasporto su ferro e la riapertura di una carreggiata della Laziale entro 15 giorni. Ma sul fronte del traffico privato non ci saranno variazioni fino a mercoledi. La Galleria Laziale e’ gia’ stata oggetto di manutenzione all’ inizio di ottobre, come noto. Ma cio’ non e’ servito ad evitarne la chiusura. Intanto si impone l’ emergenza viabilita’ legata alle prossime partite casalinghe del Napoli: sabato sera contro il Milan e martedi contro lo Shaktar: il Comune ha chiesto alla Regione Campania e Trenitalia di garantire il prolungamento orario delle corse straordinarie di Cumana e Metro Linea 2. Il Presidente De Luca ha accolto la richiesta e quest’ ultima funzionera’ fino a tardi mentre l’ Eav effettuera’ compatibilmente con le risorse disponibili un incremento del proprio servizio sulla linea cumana. Nonostante questo, la situazione rischia di gettare nel caos la viabilita’ soprattutto in vista del periodo natalizio con una citta’ letteralmente spaccata in due.

by -
146

Tutto pronto per la prima edizione della “Festa dell’ Albero”: dal 19 al 21 novembre alla Mostra d’ Oltremare, con lo slogan “Abbraccia il tuo futuro, non mandarlo in fumo”: tre giornate per conoscere la natura e sostenere l’ oasi degli Astroni devastata dagli incendi. “Questa festa dell’ albero e’ fondamentale intanto perche’ riporta al tema della natura in citta’ e quindi riscatta quella natura che per tanti anni e’ stata un po’ tradita da una cementificazione esagerata, dalla mancanza di rispetto anche dei criteri minimi esponendo anche a rischio i cittadini”, a dirlo e’ la Presidente WWF Italia Donatella Bianchi.

 

by -
139

Una città spaccata in due. Da Fuorigrotta a Mergellina è un’odissea per gli automobilisti spostarsi da una parte all’altra della città. Con la chiusura della galleria laziale i tempi di percorrenza per raggiungere il centro si sono quasi triplicati. L’avvio dei lavori è previsto in queste ore. Una corsa contro il tempo con l’arrivo dei primi materiali nel cantiere edile. Le pattuglia della Polizia municipale presidiano l’area indicando agli automobilisti le deviazioni per arrivare a Mergellina: tramite Posillipo, passando per via Campegna, poi via Cattolica e quindi via Coroglio, o dal lato opposto, passando per via Consalvo e via Manzoni.  I tempi di percorrenza si allungano a dismisura. Ma ci sarà da mettersi l’anima in pace. La stima per i lavori, effettuata dopo una ispezione del rivestimento della volta della galleria, parla di 30 giorni per la completa esecuzione. Un mese ….proprio con l’arrivo del periodo natalizio, quando già normalmente il traffico aumenta. E sono allo studio soluzioni alternative per attenuare i disagi. Una potrebbe essere il doppio senso di circolazione nella galleria adiacente, quella delle Quattro Giornate. L’altra sarebbe la riapertura parziale della galleria Laziale, per consentire il traffico almeno su una carreggiata. Ma bisognerebbe avviare la messa in sicurezza per la quale ci vogliono almeno quindici giorni. A farne le spese come sempre i cittadini.

by -
106

“Prima di tutto il lavoro. chiediamo al governo di salvare 200 mila aziende”. È questo uno dei motivi che ha spinto gli ambulanti di tutta Italia a manifestare contro la direttiva Bolkestain, una direttiva dell’Unione Europea relativa ai servizi nel mercato europeo comune, presentata dalla Commissione europea nel febbraio 2004, ed approvata ed emanata nel 2006. Alla direttiva è stata data attuazione in Italia invece nel 2010. La direttiva, che prende il nome dal suo curatore e sostenitore Frits Bolkestein, commissario europeo per il mercato interno della Commissione Prodi, intende semplificare le procedure amministrative, eliminare l’eccesso di burocrazia e soprattutto evitare le discriminazioni basate sulla nazionalità o per coloro che intendono stabilirsi in un altro paese europeo per prestare dei servizi. A ciò si aggiunge  la libera circolazione dei servizi che riguarda i casi di chi si sposta temporaneamente da un paese all’altro con l’obiettivo di fornire un servizio limitatamente nel tempo. In questi casi non sono necessarie le registrazioni che si compiono nel caso dello stabilimento, ma si deve decidere a quale legge risponde chi attraversa le frontiere con questo scopo. “Con questa direttiva gli ambulanti vengono completamente tagliati fuori dal futuro imprenditoriale” afferma Antonio Cristiano, presidente dell’associazione Mercatari  . La direttiva Bolkestain prevede infatti la cancellazione completa, a partire dal 2018, di tutti i titoli e gli atti concessori agli ambulanti. “Chiediamo al governo di prendere in considerazione la nostra proposta di stralcio della categoria di ambulanti da questa direttiva europea”, il commento di Enzo Grillo responsabile sindacale dell’Unioncat (Unione commercio area pubblica) di Napoli e provincia.

ULTIME NOTIZIE

16
La cucina mediterranea non perde colpi: l' Accademia MedEATerranea ha siglato presso la sua sede nella Mostra d' Oltremare di Napoli un protocollo d'...