Situazione campagna elettorale. Sul fronte centrosinistra, candidato il governatore uscente Vincenzo De Luca, il consigliere regionale Gianluca Daniele in corsa per il Pd ha serrato i ranghi con un incontro da D’Angelo Santa Caterina in via Aniello Falcone con il circolo di partito del Vomero e la partecipazione di esponenti del mondo del lavoro. Spazio all’importanza di turismo, cultura e arte per lo sviluppo di Napoli.

Sempre nell’orbe di centrosinistra candidata con Europa Verde Campania – Demos Democrazia Solidale, Roberta Gaeta.

Sul fronte centrodestra il candidato a governatore Stefano Caldoro, punta sull’ambiente e critica la gestione delle ecoballe della giunta De Luca, inoltre propone un piano per l’agricoltura: investire nel made in Campania, valorizzare i prodotti di qualità e diminuire l’utilizzo dei pesticidi. Tra i punti una azione di marketing sistemica finanziata dalla Regione Campania che punti sui mezzi di comunicazione di massa e sulla presenza nelle fiere di settore. In sostegno a Stefano Caldoro e ai candidati di Fratelli d’Italia Marta Schifone e Nello Savoia, a Napoli l’ex ministro dell’agricoltura Gianni Alemanno.

Bacoli, Pomigliano d’Arco e San Paolo Belsito, la candidata del Movimento Cinque Stelle, Valeria Ciarambino ha trascorso una giornata con il ministro del lavoro, Nunzia Catalfo, per illustrare i provvedimenti di rilancio dell’occupazione. Ascoltiamo la consigliera Ciarambino.

Luca Saltalamacchia, candidato a governatore per Terra continua la sua battaglia contro lo sfruttamento delle persone. i diritti umani sono messi a dura prova da speculatori senza scrupoli e da una regione che non ascolta le istanze dei territori. Noi di Terra vogliamo dar voce a chi non ce l’ha, ha scritto sui social.

In tour a Marano Giuliano Granato, che corre da presidente regionale per Potere al Popolo, ha ricordato la situazione ambientale di quei territori con la vicina discarica di Chiaiano, definita sui social come aggressione istituzionale agli stessi cittadini.

Sergio Angrisano di Terzo Polo, critica invece dai suoi social le impostazioni del governo in merito alla ripresa della scuola e ai trasporti.

In corsa per palazzo Santa Lucia c’è Giuseppe Cirillo per il Partito delle Buone Maniere.