[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Parte da Napoli Est la rincorsa di Bassolino. L’ ex sindaco di Napoli e governatore della Campania invita alla calma, dopo la proposta del Pd di inserire una regola che vieti la partecipazione alle primarie per i candidati che abbiano gia’ ricoperto la carica di sindaco. Alla sua prima uscita pubblica dopo l’ annuncio della sua candidatura, Bassolino, che evita di parlare troppo di De Magistris (“di lui parlero’ ma lo faro’ al momento opportuno, in ogni caso non sono per andare contro di lui”), utilizza anche una metafora calcistica per definire la sua posizione: ” Ho gia’ fatto per troppo tempo il centravanti di sfondamento, oggi voglio fare l’ allenatore, saro’ come Sarri”. Ribadisce l’ importanza delle primarie in seno al Pd: “sono fondamentali, una cosa diversa dai mezzucci che si cerca di mettere in campo” e invita a scoprire le carte: “Forza, avanti altri candidati, io ci sono. Non ho nemmeno una segretaria, solo l’ Ipad da cui twitto e scrivo su Facebook”. La partita e’ gia cominciata.

[/vc_column_text][vc_column_text]

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]