Dire no al trasferimento a Marcianise, questo l’obiettivo dei lavoratori della sede Almaviva di via Brin a Napoli, disposto da Comdata che ha vinto l’appalto Inps e assorbirà i dipendenti. Per questa ragione hanno effettuato un presidio di protesta con la SLC CGIL, Sindacato Lavoratori della Comunicazione, che chiede con forza l’applicazione, per i lavoratori, delle clausole sociali e del principio di territorialità.