Nel carcere femminile di Pozzuoli si è tenuto uno spettacolo teatrale insieme agli artisti Gino Rivieccio e Mario Maglione, a cura della cooperativa sociale Città della Gioia e al Garante per i detenuti in Campania Samuele Ciambriello. Un momento di riflessione ma anche di allegria per chi deve trascorrere le feste natalizie in carcere, lontano dalle famiglie. “Noi della cooperativa lavoriamo con il Garante da un anno ad un progetto sulla genitorialità, un concetto che riguarda la responsabilità della pena, per aiutare le detenute a migliorare i loro atteggiamenti, vediamo come grazie a questi progetti può cambiare la loro visione delle cose e possono acquisire maggiore consapevolezza di ciò che hanno commesso”, spiega Anna Malinconico, presidente di Città della Gioia.