Mettevano in vendita online il meglio delle auto di lusso italiane: Ferrari, Maserati e Lamborghini a prezzi davvero vantaggiosi. Cifre quasi popolari che in realtà erano una appetitosa esca per le vittime di una colossale truffa estesa in tutta Italia con epicentro ad Afragola.