E’ stato Dries Mertens a decidere la sfida del Napoli in trasferta al Velodrome contro l’Olympique Marsiglia. Una gara quasi a senso unico, con l’undici di Ancelotti che si è mostrato ben coeso e ha saputo avere ragione sui transalpini di Andrè Villas Boas, di ritorno in  Europa dopo l’avventura in Cina. Momenti di tensione nel secondo tempo tra Lorenzo Insigne e Payet, dopo un fallo proprio di Mertens ai danni dell’attaccante del Marsiglia. Un alterco che sfocia in uno schiaffone rimediato dal numero 24 napoletano, che non ha dato prosieguo alla gazzarra.
Ora gli azzurri si preparano alla doppia sfida con il Barcellona in terra americana, due match, uno a Miami e l’altro ad Ann Arbour in Michigan con la certezza di una squadra rodata, e dell’importanza dei giovani, su tutti Fabian Ruiz e il neoacquisto Elmas, insieme nella mediana vista al Velodrome, in cui ha trovato spazio anche il possibile partente Hysaj, per il terzino albanese vi sarebbero alla porta Totthenam e Roma. Partente anche Simone Verdi, in procinto di accasarsi con il Torino di Mazzarri, mentre in arrivo restano sempre i soliti nomi, i sogni James Rodriguez e Mauro Icardi, con il Napoli che non avrebbe ancora rinunicato a entrambi e Hirving Lozano, per l’attaccante messicano del PSV Eindhoven in gioco 42 milioni di euro, anche se è stato proprio il presidente Aurelio De Laurentiis a dire che ci sarebbero dei nomi, non ancora scoperti dalla stampa.