E’ stato ribattezzato l’asilo degli orrori. A Solofra, comune della Valle dell’Irno in Irpinia  i Carabinieri della Compagnia di Avellino, dopo accurate indagini hanno dato esecuzione a quattro ordinanze applicative di misure coercitive, emesse dal gip del Tribunale di Avellino su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di 4 insegnanti, di età compresa tra i 46 ed i 66 anni e residenti nelle province di Avellino e Salerno, ritenuti gravemente indiziati di maltrattamenti nei confronti di minori e, per uno di loro, anche del reato di violenza sessuale. Si tratta di tre maestre e di un docente di religione. L’indagine nasce dalle denunce di alcune madri di bambini che frequentano la scuola per l’infanzia dopo una serie di segnalazioni e messaggi whatsapp su un gruppo di genitori. I genitori hanno protestato fuori scuola chiedendo un confronto con la dirigente, Antonella Ambrosone che ha dichiarato di non aver mai sospettato nulla del genere.