Il 15 Febbraio del 1999, Abdullah Ocalan, leader del PKK – il partito dei lavoratori del Kurdistan – veniva catturato in Kenya ed imprigionato dal governo turco nell’isola-prigione di Imrali, nel mar di Marmara, dov’è ancora detenuto.
17 anni dopo, la città di Napoli, attraverso la figura del suo primo cittadino Luigi de magistris, ha deciso di conferirgli la cittadinanza onoraria.