Caramelle, cioccolattini, biscotti e tutto ciò che può far sorridere un bambino in difficoltà.
L’associazione “Ciro Vive”, presieduta da Antonella Leardi, madre del tifoso napoletano, Ciro Esposito, ucciso durante gli scontri di Coppa Italia a Roma, prosegue il suo impegno sociale, stavolta raccogliendo dolciumi per le calze della Befana destinati ai bimbi che vivono in condizioni disagiate.