Più che una clausola, un’occasione enorme. Quei 28 milioni di euro che possono bastare dalla prossima estate per portar via Dries Mertens al Napoli sono diventati un problema: in questi giorni, il ds Giuntoli col presidente De Laurentiis si è messo al lavoro per rinegoziare il contratto dell’attaccante belga. La società infatti sa che le attuali cifre del contratto sono troppo basse rispetto al valore del giocatore e vorrebbe cambiare la situazione di Dries dopo il complicatissimo rinnovo di un anno fa: non sarà facile, ma è stato chiesto all’entourage di Mertens di rimuovere la clausola rescissoria oppure aumentarla, portandola a una cifra ben più alta. SOLO CON AUMENTO – Mertens valuterà il da farsi con i suoi agenti e i suoi legali, il primo feedback dato al Napoli è stato di un’apertura al discorso rinegoziazione del contratto solo a fronte di un aumento dell’ingaggio. L’ex PSV infatti ha tanto mercato, ma soprattutto guadagna 4 milioni di euro all’anno più 1 milione di bonus, ancora basso come stipendio rispetto a quello degli altri top player della Serie A che toccano e superano i 6 milioni a stagione. Dialoghi ancora in fase embrionale, la questione clausola Mertens però terrà banco. E il Napoli prova a superarla, non sarà semplice…