Teneva segregati 43 operai in nero, tutti italiani, tra i quali una donna incinta e due minorenni. Arrestato dai Carabinieri del Nas un imprenditore di Melito con l’accusa di sfruttamento del lavoro, sequestro di persona e intermediazione illecita.