Chi li conosceva parla di una coppia unita, che non aveva mai destato sospetto su possibili litigi ed una conseguente tragedia. L’omicidio-suicidio a Villanova del Battista, nell’Avellinese si è consumato verso le 21 di iera sera, nel pieno centro del paese, nell’abitazione dove Ponziano Colantuono, 83 anni, e la moglie Antonietta Raduazzo, di 80, abitavano. Ancora sconosciuta la causa che avrebbe innescato la tragedia. A trovare i corpi senza vita in camera da letto, nell’abitazione di via Francesco Cusano, è stata la moglie del sindaco del piccolo comune irpino, la sorella di Ponziano, che quasi giornalmente si preoccupava di far visita alla coppia.